Tav CAMPIGLIA Finale C.R.I. F.O.

CAMPIGLIA  – SESTA PROVA DEL CAMPIONATO INVERNALE.
MARROZZINI RE INDISCUSSO
Sul campo da tiro della famiglia Lattanzi a Campiglia è andato in scena l’ultimo atto di un campionato invernale di fossa olimpica caratterizzato dal bel tempo che ha contato oltre 800 presenze sulle sei tappe. Ben 148 i concorrenti in gara che hanno lottato per la vittoria di tappa e per conquistare il bonus per la finale del Campionato  Italiano. Re indiscusso di questa tappa è il forte Emanuele Marrozzini che piazza due serie perfette e con 50 si piazza al comando di una classifica che vede rincorrere a due piattelli di distanza Marco Petritoli e Cappellacci Cristiano. Piu serrata ed avvincente la finale per il Trofeo del Presidente che ha visto protagonisti Marrozzini Emanuele, Angeletti Stefano, Lattanzi Elia,  Girolami Basilio, Vecchi Ascenzo e Lattanzi Mattia. Ancora una volta è Marrozzini ad avere la meglio con 23, ma solo nel finale ha avuto la certezza della vittoria, Angeletti e Lattanzi Elia infatti si fermano a 22. Sono i padroni di casa ad aggiudicarsi la classifica a squadre con 278 seguiti dal Tav Castellano 273 e Fabriano 262. Decretati anche i titoli di Campione Regionale invernale sia individuali che a squadre e assegnati i bonus di partecipazione al Campionato Italiano. Per la prima categoria il Campione Regionale il Campione d’inverno è Ugo Gambuti secondo Pierluigi Ricci e terzo Andrea Andreozzi. In seconda categoria è Triglia Niccolò a meritarsi il titolo di campione precedendo sul podio Malatino Daniele e Avaltroni Massimo, assieme a loro si qualificano anche Rogante Andrea e Ribichini Federico. La terza categoria incorona Lattanzi Mattia, nel secondo gradino del podio troviamo Emiliani Emanuele  e terzo Fedrigucci Davide, si qualificano anche Canzonetta Fabio e Vecchi Ascenzo. E’ Valeriya Sokha a vincere il titolo nella qualifica Lady. Fra gli junior è Lattanzi Elia ad imporsi come campione precedendo Montesi Alessandro e Lilliam Gismondi. Pedini Alfio è il Campione regionale dei Master secondo Eugenio Rinaldoni e terzo Mea Ilario. Massimo Rutili vince la sfida nella qualifica Veterani seguono Bucarelli Maurizio e Cardinali Alberto, si qualifica anche Cappellacci Giovanni. Regina delle società è il Tav Campiglia che si impone sul Tav Castellano e sul Tav San Martino, si qualifica alla finale anche la società Fabriano.
A questo punto non ci resta che ringraziare tutti i tiratori che hanno preso parte alle gare, i direttori di tiro e le società che hanno ospitato le tappe. Auguriamo un grande in bocca al lupo ai qualificati alla finale dei Campionati Italiani nella speranza di portare in alto la bandiera del tiro a volo Marchigiano.